• Home
  • Blog
  • Come fare PR digitali per eventi
Digital PR

Come fare PR digitali per eventi

Gli eventi sono un ottimo modo per comunicare un prodotto, un servizio e, soprattutto, un brand e i suoi valori. Questo perché l’event marketing, rispetto ad altri “rami” del settore, risulta più coinvolgente.

Costruisce un rapporto diretto con le persone, che possono in questo modo vivere un’esperienza reale ed interagire con le aziende in modo più autentico e vero. Un evento è come conoscere qualcuno più da vicino e per i brand significa instaurare un legame di fiducia con i propri consumatori o con gli attori che gli ruotano attorno.

Digital PR: un tassello importante del marketing mix per gli eventi

Fino a qualche anno fa la comunicazione era appannaggio solo di alcuni gruppi di persone o di realtà. Chi veicolava i messaggi erano per lo più le testate giornalistiche, attraverso anche il lavoro delle agenzie di pubbliche relazioni. Quelle canoniche, che inviavano i comunicati stampa e che invitavano i giornalisti agli eventi e alle presentazioni di prodotto.

E’ innegabile come l’avvento dei social media abbia cambiato le regole del gioco, rendendo i canali di comunicazione più democratici e, soprattutto, creando nuove figure sul mercato in grado di avere un potere mediatico molto più forte rispetto a quello che avevano un tempo i giornalisti e i “classici” personaggi di spicco.

Inoltre questo processo ha fatto sì che le persone abbiamo modificato il loro rapporto con i brand in modo drastico. Sono maggiormente guardinghe. Non si fidano più dei contenuti pubblicitari puri e semplici. E’ nata l’abitudine di scambiarsi informazioni tra pari, senza accettare a scatola chiusa i messaggi provenienti dall’alto.

Oggi si analizza, ci si avvicina alle cose, ci si fida delle persone più simili a noi. E si giudica. Senza troppi mezzi termini. Ecco il perché della nascita di professioni nuove, quelle incentrate intorno al settore digitale, come blogger e influencer.

Sono queste le figure di cui gli utenti si fidano di più. Perché non coinvolte direttamente con i brand, ma che provano i prodotti per noi e ce li raccontano senza filtri. Almeno questo è quello che dovrebbe accadere sulla carta. Poi, c’è tutto il rovescio della medaglia, ma lasceremo il discorso ad un’altra sede. Le pubbliche relazioni digitali e il coinvolgimento di blogger e influencer per il marketing di un evento sono lo strumento perfetto per metterlo in risalto, per dargli visibilità mediatica e permettere alle persone di parlare dell’evento stesso e di contestualizzarlo nelle loro vite. Come un passaparola quasi naturale e spontaneo.

Le digital PR per funzionare devono essere in grado di unire strategia e creatività allo stesso tempo. Cosa non facile, perché di per sé il business e gli obiettivi di business non sono certo un qualcosa che va a braccetto con la creatività. Negli eventi però il discorso cambia, in quanto è il modo stesso di comunicare il brand o un prodotto ad essere diverso. Un modo che, come abbiamo sottolineato, deve colpire. Deve essere coinvolgente.

Qualche dettaglio da considerare

Come trovare il giusto influencer. Come trovare il modo per lavorare con questa figura. Come gestire il budget. Come definire i KPI. Come gestire le conversazione in rete e le crisi online. Sono tutte domande che bisogna porsi quando si vuole intraprendere un percorso di relazioni pubbliche digitali per promuovere un evento.

Perché colpire indistintamente sulla massa non ha molto senso e, in questa accezione, le PR digitali sono molto più precise di quelle offline, in quanto il web ci permette di segmentare in modo più accurato la nostra audience di interesse. Ci permette di quantificare esattamente i comportamenti e le attitudini delle persone.

influencer famosi

Chiamarli utenti, infatti, non è poi così corretto, perché dall’altra parte dello schermo ci sono persone in carne ed ossa, con i loro bisogni e il loro desideri, ed è questo che va tenuto in considerazione quando si promuove un evento nell’online. Conoscere quindi i propri clienti diventa essenziale anche per riuscire ad individuare nella manica più corretta i canali e le figure professionali a cui affidare il messaggio e l’evento.

Pertanto una campagna di Digital PR non può prescindere da un ascolto preliminare. Monitorare la rete e misurare il sentimento che ruota attorno al brand si rivela essere il passo fondamentale da compiere prima di utilizzare questo strumento dal forte potenziale, ma anche dai grossi rischi.

Capire i propri interlocutori e il proprio pubblico ci aiuterà anche ad individuare i blogger e gli influencer perfetti per veicolare il nostro messaggio. Esistono tanti tool che possono tornarci utili a questo scopo e anche diverse agenzie che si occupano di collegare brand e influencer. In questo caso, però bisogna fare attenzione. A volte, infatti, ci si fa prendere la mano dai grandi numeri (like, followers), senza considerare invece che sono altri gli indicatori importanti: il grado di coinvolgimento delle persone e il grado di affinità con l’evento e il brand, ad esempio.

Facciamo un esempio pratico

Dobbiamo organizzare un evento per il lancio di un nuovo dentifricio che ha come caratteristica principale quella di rendere i denti di un bianco brillante e luminoso. Dalla nostra strategia di marketing è emerso che il target di riferimento è quello delle donne, tra i 25 e i 40 anni, attente alla bellezza, con un stile di vita attivo e sano, che trascorrono molto tempo su Instagram e amano condividere i momenti della giornata sui loro canali social.

Possiamo a questo punto pensare ad una campagna di Digital PR, che vada a colpire questo pubblico proprio nel luogo in cui trascorrono più tempo. Con un progetto però che sia allettante e creativo, come dicevamo all’inizio. Visto lo stile attivo del target, possiamo collegare il concetto dei denti bianchi al sorriso e il sorriso ad un momento che regala felicità, come, ad esempio, un viaggio.

Ecco che comincia a delinearsi una strategia di digital PR. Andremo a creare un hashtag #travelforsmile e individueremo i giusti influencer (quelli in linea con il nostro target) per veicolare il nostro messaggio, attraverso contenuti da loro creati, che mettano il risalto il sorriso splendente e luminoso con la felicità della scoperta di un luogo nuovo. Viaggiare mette felicità e il sorriso ne è la conferma.

Questo è solo un piccolo esempio di cosa si può fare con le Digital PR per un evento. Chiaramente poi il seguito è un coinvolgimento degli stessi influencer all’evento con diverse iniziative e, soprattutto, l’analisi dei risultati raggiunti. Ora, provate ad unire i puntini tra obiettivi, strategia e creatività: il disegno finale sarà quello di una perfetta campagna di Relazioni Pubbliche digitali.

Web Crew

Pirati del web con velleità comunicative. Tecnici quanto basta per riuscire a spurgare un database, letterati quanto basta per convincere la gente a farci sproloquiare su siti seri, tipo questo.

Lascia un commento

Demo

Fenicia Eventi

Congressi

I prossimi congressi organizzati da Fenicia

Dove siamo

  • Sede legale
    Via Tor De’ Conti, 22 00184 Roma

Contatti

Tel. 06.87671411 – Fax 06.62278787
Fenicia Whatsapp +39 342 8211587
E-mail: info@fenicia-events.eu