• Home
  • Blog
  • Event marketing esperienziale, quando è il lato umano ciò che conta

Event marketing esperienziale, quando è il lato umano ciò che conta

Prima delle vacanze di Natale ci siamo lasciati parlando della relazione “di fuoco” tra eventi e social media e di quanto questa, se costruttiva, possa aiutare i primi ad avere successo. Il vero scopo di un meeting, ricordiamolo,  è quello di dare vita a un’esperienza formativa, duratura e proficua, sia per le relazioni umane che per il business.

Oggi ci vogliamo soffermare proprio sulla parola esperienza e su quanto questa sia ormai diventata il chiodo fisso di chi lavora nel marketing.

Il marketing tradizionale ha infatti ceduto il passo a quello umano, interattivo, emotivo. Utilizzare esperienze di vita vissuta come motore del proprio business, qualunque esso sia, è fondamentale in un’epoca in cui il mercato si evolve ed espande rapidamente. Le persone infatti, tra i tanti stimoli presenti, si sentono perse, indecise, immobili e isolate e hanno sempre più bisogno di un punto di riferimento.
Il marketing esperienziale invece sopperisce proprio a questa spersonalizzazione mettendo al centro le persone. Questa tecnica inoltre si dimostra estremamente utile sia per il cliente che per il fornitore di servizi e più avanti vedremo perché.

Non è così azzardato pensare che da tutto questo cambiamento il settore dell’organizzazione eventi sia uno di quelli che ne trae più beneficio. Il motivo è semplice: l’esplosione della tecnologia e il conseguente aumento delle possibilità di interazione attraverso vari canali permette a chi lavora nel MICE di sviluppare il suo vero core business, le relazioni umane. Detto in altri termini l’organizzazione di eventi, grazie a questa nuova era, è un settore avvantaggiato perché da sempre lavora con le persone. Adesso gli è richiesto di sviluppare ulteriormente questo aspetto adattandosi ai nuovi tempi e utilizzando i nuovi strumenti.

Come realizzare, nel concreto, il marketing esperienziale nell’organizzazione di eventi?
Thedrum ha fatto una lista di consigli utili su come realizzare un marketing esperienziale efficace.

In sostanza è necessario coinvolgere direttamente i clienti nella condivisione di contenuti e renderli partecipi di ogni fase dell’organizzazione dell’evento, dalla sua preparazione alla realizzazione fino all’analisi post di cosa ha funzionato e di cosa è necessario migliorare.
L’evento non è un’entità fine a se stessa, bensì un’occasione fatta di persone reali che si riuniscono per affrontare temi rilevanti per loro. L’evento è l’insieme del lavoro di tante persone, non solo di chi lo commissiona o di chi lo organizza.  Ci sono i relatori i cui interventi sono frutto di esperienze personali e lavorative, studi e riflessioni, ma anche i partecipanti, senza i quali l’evento non esisterebbe. Vista la loro importanza quindi è giusto farli contribuire attivamente alla sua realizzazione.

Sta poi nella bravura di chi organizza l’evento e di chi si occupa di promuoverlo stimolare la partecipazione attiva dei clienti/partecipanti seguendo degli step fondamentali:

  • Un attento studio della storia e dei temi trattati dall’evento e dei partecipanti
  • Pubblicazione di contenuti inerenti alle edizioni passate o esposti in altre occasioni
  • Una menzione diretta dei partecipanti pubblicando dei loro studi, i loro curricula, sottolineandone quindi la loro rilevanza in quell’ambito
  • Il lancio di contest che premino i partecipanti più attivi e originali a livello di diffusione del messaggio con, ad esempio, dei gadget o degli accessi gratuiti alle prossime edizioni

Di input per realizzare un efficace marketing esperienziale ce ne sono molti e i social media aiutano a coglierli. Questa grande mole di contenuti e stimoli però richiede da parte delle aziende un’analisi accurata, del tempo da investire e una sensibilità nella scelta di quelle modalità di procedere che varieranno in base al pubblico di riferimento.

Il marketing esperienziale rappresenta il vero e proprio scopo per il quale l’organizzazione eventi svolge il suo lavoro e, come anticipato, presenta dei benefici sia per l’azienda che per il cliente. Da una parte l’azienda prende spunto dalle esperienze dei suoi clienti per modellare la sua identità e dall’altra gli utenti trovano un ambiente famigliare che risponde perfettamente alle loro esigenze.

Tags: , , ,

Demo

Fenicia Eventi

Congressi

I prossimi congressi organizzati da Fenicia

Dove siamo

  • Via Giuseppe Spataro, 65
    00155 Roma

Contatti

Tel. 06.87756773 – Fax 06.62278787
E-mail: info@fenicia-events.eu